Un blog

È un po’ di tempo che ragiono su come aprire un blog e gestirlo … avevo iniziato con un altro diversi anni fa, poi però ho perso un po’ la voglia e la determinazione soprattutto… 

Aver trovato L applicazione per gestirne uno direttamente dal telefono, mi ha fatto venire voglia di riprovarci . 

Meglio un blog dei social network , li trovo più impegnativi, e meno scontati. 

E soprattutto sono decisamente qualcosa di ‘tuo’ 

Ecco da oggi ci riprovo! Con costanza e passione …  e lasciando indietro ciò che è vecchio per iniziare qualcosa di nuovo! 

peso sul cuore

e quando non sai più dove sbattere la testa, ti trovi a girovagare tra le pagine di siti, per trovare risposte, per cercare qualcuno che è nella tua stessa situazioni.

Una mattina ti svegli, e ti accorgi, che le cose non sono proprio come pensavi….

credevi fosse più semplice, ma ti trovi invece a battagliare con chi ti assomiglia moltissimo.

mi hanno sempre parlato della rivalità tra madre e figlia… io non ci sarei mai voluta passare.

ma la nostra non è una rivalità, anzi è avere proprio lo stesso carattere, bruttissimo sia inteso. ma in Lei, vedo la speranza del cambiamento. e in me l’esperienza, ci sono già passata. ho decido di darle regole ferree…fanno male più a me che a lei. ma le serviranno. cercherà di fregarmi, già lo so, e alcune volte farò finta di essere scema e di farmi fregare, forse a volte sarà più astuta e mi fregherà davvero.

ma devo indirizzarla nella giusta direzione. sono l’esempio. e gli esempi sbagliati non vanno bene.

Adolescenza parte seconda

Quando il mio giudizio sull’adolescenza era positivo, e assolutamente ai miei occhi sembrava uno dei periodi più divertenti dei ragazzi.

Oggi pomeriggio all’improvviso un sentimento di rabbia ha invaso la mia mente….

Cazzo che periodo di merda l adolescenza….

Ma come sempre mi armo, e combatteró questo momento…. Che cavolo, è appena iniziato!

Supereremo anche questa!!

#figli #adolescenza #adolescenti

Per te.

vorrei poter mettere un paio di stivali…. Raggiungerti, ovunque tu sia… Stare con te. Sentire un po meno la mancanza…. Curare questo buco nel cuore. Stasera lo sento veramente tanto. Stasera mi manchi molto… Troppo… come in questo mese e mezzo non avevo mai sentito tanto dolore.. Neppure quando sei andato via ho accusato tutta questa sofferenza. Ero troppo lucida, non ho vissuto tutto l’angoscia . E ora eccolo qui sentivo giorno dopo giorno che qualcosa stava cambiando. E ad un certo punto la sofferenza ha sfondato ogni porta. E ha esordito come un colpo secco e deciso. Le lacrime non le ho più controllare, la difficoltà di respirare a pieni polmoni. Tutto si ferma alla bocca dello stomaco. E la mente è lì, lontano dal presente. E a qualche mese fa… Tu eri qui…. Il presente, beh da male. Il futuro ancora di più.

Fa male la tua assenza ❤️

autunno

e sono i colori a farmi innamorare di questa stagione.

un mix tra malinconia e nostalgia. che mi arricchisce il cuore.

un momento di riflessione. attimi di dolore a volte.

ma questi colori, questa nebbia leggera, questo freddo che entra nelle ossa nelle prime ore del mattino, o in tarda serata. mi fa sentire un pò più me.

non mi reputo una persona depressa per fortuna, almeno per ora. poi nella vita tutto può succedere. per ora mi dedico ad ansia e attacchi di panico. che ‘curo con valeriana e diori di bach, possono ancora vincerli.

ed è in autunno che spesso si presentano…dicendomi…hey ciao siamo tornati! come ti senti? li accolgo…e li affronto!

l’autunno raffredda, prepara all’inverno. ma i colori scaldano.

Autunno una stagione ricca, pensiamo alle castagne, che ancora non ho mangiato.

amo le castagne, che se ci pensi sono protette dal riccio.

oggi sono passata da corso regina margherita, non avevo la macchina fotografica dietro, ho pensato che però il cielo, il panorama, era straordinario (ai miei occhi ovviamente). ho parcheggiato e ho fissato quelle immagini.

È trascorso del tempo

Ogni volta che avrei voglia di scrivere 100 cose mi distraggono e fanno si che io dimentichi i pensieri che vorrei fissare da qualche parte.

Mi riferisco a quei pensieri che spesso mi passano per la testa, ma che non ho la capacità poi di ricordare.

Sono veloci, tanti e tutti insieme.

Ho scelto un blog, perché sui social network comuni, tipo Facebook Instagram Twitter …. e così dicendo, mi accorgo che la gente non espone idee proprie, ma condivide foto, frasi fatte, pensieri di autori,canzoni ,ma mai nulla che appartenga a loro personalmente .

A me invece piace scrivere, ma se lo faccio sui social mi innervosisco, anche perché vorrei insultare la maggior parte della gente che seguo, e che mi segue.

Allora mi sfogo qui sopra , dove reputo ci siano persone con le quali davvero posso condividere, oltre che un’idea , la voglia di scrivere un’idea personale, e non il solito copia incolla… cioè belle le frasi di Gandhi…. però potrei elaborare lo stesso pensiero e renderlo mio, che beh credo una condivisione molto più vera è interessante !

Diciamo, ammetto che era uno sfogo il mio, diretto ad alcune persone e realtà … qui posso farlo senza cadere in giudizi… senza che le persone capiscano, ma sono sicura che altrove neppure li verrebbero comprese le mie frecciatine …

Gente povera . Che crede di essere libera mentalmente , che invece è incatenata a delle idee che non sono neppure proprie!

Buonanotte

morire

la difficoltà nell’accettare la morte.

E’ così complicato fare i conti con la mancanza di una persona cara. Per assicurarmi una minore sofferenza, ho deciso di convincermi, che dentro al mio cuore, si sia formato uno spazio, dove l’anima della persona che non c’è più vada a collocarsi e resti per sempre dentro me.

credo sia un pensiero romantico, che fa sì che il dolore sia un pò meno dolore.

osservo le foto… guardo i loro volti. Non sono comuni persone. Sono il mio papà (che ho perso recentemente) e la mia mamma ( che ho perso da qualche anno..). Erano le mie radici. So che nel mio cuore c’è un posto per loro. In ogni mio pensiero, in ogni mia azione, in ogni mia decisione, loro mi aiuteranno.

Il loro amore, sarà sempre dentro al cuore mio. Il loro ricordo resterà per sempre in me.