morire

la difficoltà nell’accettare la morte.

E’ così complicato fare i conti con la mancanza di una persona cara. Per assicurarmi una minore sofferenza, ho deciso di convincermi, che dentro al mio cuore, si sia formato uno spazio, dove l’anima della persona che non c’è più vada a collocarsi e resti per sempre dentro me.

credo sia un pensiero romantico, che fa sì che il dolore sia un pò meno dolore.

osservo le foto… guardo i loro volti. Non sono comuni persone. Sono il mio papà (che ho perso recentemente) e la mia mamma ( che ho perso da qualche anno..). Erano le mie radici. So che nel mio cuore c’è un posto per loro. In ogni mio pensiero, in ogni mia azione, in ogni mia decisione, loro mi aiuteranno.

Il loro amore, sarà sempre dentro al cuore mio. Il loro ricordo resterà per sempre in me.

Annunci

Procedi con la vita!

Mi sono svegliata…. Ho deciso di leggere l oroscopo…. E la frase procedi con la vita mi è proprio piaciuta…

Interpretabile a piacimento… Però ha un significato bello per me….

Vai nella direzione che ritieni più giusta….

In quella direzione che magari poi avrai sbagliato…. Ma alla fine dei conti segui l’istinto affiancandolo alla razionalità…..

Non concedere tempo a chi non lo merita….

Non dare più spiegazioni

Non regalare più attimi a chi non sa che farsene del tuo tempo

Sii egoista se serve…

Procedi con la tua vita…. Una sola ne hai!

14.07.2018

Una vita in prima linea….

Al vertice di un’azienda…. Servito….

Tu che dirigevi persone, che forse avevi una segretaria, forse anche più di una.

Adesso I tuoi occhi sono vuoti… Mi guardi attraverso, assente….

Fai cose strane, dici parole insensate.

Se tu potessi avere un attimo di lucidità, credo ti uccideresti.

Non puoi riconoscerti in chi sei oggi.

Le tue azioni sono prive di senso.

Fai azioni assurde…. Dormi in modo astruso…

Ti alzi e ti siedi… Cammini avanti e indietro….

Più veloce poi rallenti di colpo e ti fermi.

Nella tua testa non so cosa ci sia.

Mi domando se li dentro ci sei tu……

Qualcosa di te è rimasto….. Ma troppo in profondità.

Sei irriconoscibile. Sei fuori da questa realtà, sei nella tua realtà.

Hai perso ogni tua dignità.

Sulla mia pelle

In data 30.09.2018 scrivevo:

ieri sera, mi sono messa a guardare questo film, documentario…

Mi ha lasciato l’amaro in bocca…come spesso accade, quando penso a determinate situazioni che negli anni hanno reso protagonista la legge italiana, le nostre forze dell’ordine, che dovrebbero tutelare i cittadini.

Sono consapevole che non tutti sono uguali, nel bene e nel male…

Ma la fiducia che dovremmo avere nei loro confronti dovrebbe essere altissima.

Stefano Cucchi, nn era di sicuro un santo…ma neppure doveva essere protagonista di una morte simile.

in quel 2009 la notizia fece scalpore…a distanza di quasi 10 anni, non si puo’ dimenticare…come non si possono scordare tutti gli altri decessi causati da un abuso di potere, da una poca umanita’…

che poi guardare certi film, mi fa riflettere, mi fa pensare, e sfortunatamente, mi fa arrabbiare.

e poi i miei pensieri si confondono…. mi fanno stare male proprio.

e torno a pensare.

Cerco di giustificare, ma non ci riesco… No! non ci riesco proprio.

Polemiche

alla gente piace polemizzare… pensano davvero di ottenere ciò che vogliono, sfinendo gli altri….

non funziona così con me. mi ricordo quasi tutto… sempre.

se sbaglio, mi assumo le responsabilità.

e ne ho fatti tanti di errori, e ne pago le conseguenze, conseguenze, che fanno si che abbia formato la mia esperienza.

alla gente che vede sempre e solo il negativo negli altri vorrei dire tante cose, ma mi rendo conto che sarebbe fiato sprecato.

evito di ascoltarli e viverli. non mi trasmettono nulla di interessante.

leggo e ascolto libri e musica e assimilo da chi battaglie ne fa…ma non da spettatore… coloro che hanno accettato la vita , infida e terribile.

da loro ho da imparare.