passato presente futuro

accadono cose in determinati momenti della nostra vita, che resteranno per sempre… fanno parte di passato presente e futuro….

nel mio passato ci sono date che non potrò mai dimenticare….MAI!

in questi giorni,  si avvicina una data decisamente importante, decisamente infida, meschina, una data in cui il dolore ha preso il sopravvento…in cui la mia anima è stata distrutta, per poi ovviamente ricostruirsi…

Il mio cuore ha smesso di battere ovviamente metaforicamente….il mio cuore si è fermato quando ho perso una tra le persone più importanti della mia vita.                      Colei che mi ha dato la vita.

Era il 22 maggio l’ultima volta che l’ho vista… il 3 giugno è andata via per sempre da me…

Ed è in questo periodo che da tre anni a questa parte sento un peso sul cuore .

Un forte dolore. Un dolore che non ha nessuna intenzione di placarsi.

Ci sono giorni che sembra più leggero. Ma quando si avvicina questa maledetta data, in me lo sconforto, in me puro dolore, pura malinconia, pura sofferenza.

e allora sai cosa faccio? penso a tutto ciò che di bello c’era …i tuoi sorrisi, le tue parole nel momento giusto, i tuoi occhi, le tue parole.

insomma a quel punto il dolore si fa più leggero, e dentro me sento te.

Questa è una delle poche certezze che ho.

Tu sei in me .

Tu batti in me.

Ora che scrivo è come se mi mancasse un pò il respiro, poi la sera è sempre così.

Annunci

penso.

mi ritrovo mille volte con delle idee ben chiare nella mente…unico problema mi manca il pc dove scriverle…vuoi perché sono in giro, vuoi perché magari sto facendo completamente altro…

Poi decido di buttarle su un foglio di carta, ed ecco che puntualmente lo perdo.

beh arriva il momento in cui sono pronta apro il Pc, mi siedo comodamente e decido di iniziare il mio monologo… BLACKOUT assoluto, la mia mente non ha più tutte quelle idee bellissime e fichissime che fino a poche ore prima correvano tra un neurone e l’altro.

forse, perché, poi a me di neuroni ne sono rimasti pochi sul serio.

 

 

 

internet…

ho l’idea che internet davvero abbia dato  una svolta alla nostra vita.

trovi tutto di tutto… ci perdo le ore in fase di relax. cazzeggiavo molto di più prima.  ora mi soffermo e leggo, mi informo su quelle che sono le mie passioni, mi documento. Creo spazi per me stessa, in me stessa.

in questo  momento sto su alcuni blog di fotografia…come soggetto ho recuperato il mio amato gatto. Pensavo fosse più semplice. Ma Lui non mi fa da modello… anzi devo impazzire per fare uno scatto decente!

Hate the humans

E trovalo un titolo per tutto quello che provi dentro te in questo momento .

Hai pensato delle cose bruttissime, e poi invece arrivano alcuni momenti in cui ti rendi conto che beh le persone che hai intorno…Almeno alcune di queste …Beh sono le peggiori .

Infine due zampine ti seguono sempre , ovunque vai. 

Buonanotte …. 

BlackOut

i nostri corpi sono macchine perfette, siamo dotati di  gambe per camminare e a volte correre, braccia per abbracciare, mani per afferrare, i nostri polmoni ci permettono di respirare, organi sessuali per procreare, facciamo nascere bambini, una bocca per parlare , per dar voce a gioie e dolori , abbiamo un cervello per pensare , per comprendere, per sentirci felici o no. E quando una mattina ti svegli, credi di portare tuo figlio a scuola, e invece ti dimentichi di averlo in macchina e vai a lavoro, e dopo qualche ora, la tua testa ti invia un segnale di allarme, e il tuo cuore si ferma …. e ti rendi conto che …. hai dimenticato tuo figlio in macchina….

non mi sento di giudicare, non ne sono all’altezza, non posso dire a me non capiterà mai. anche quella mamma probabilmente di fronte a notizie del genere ha sempre pensato: “cosa succede nella mente umana quando si dimentica un figlio in macchina ?”

Adesso sarà nel suo dolore a pensare e a ripensare a cosa sia davvero capitato nella sua testa.

la mente….. nessuno può prevedere cosa può succedere.

se si potesse tornare indietro e cambiare tutto!